Napoli

Casa mia, che non potrebbe essere diversa dal calore delle persone, dall’odore di fritto e dall’empatia che trasmette una città come Napoli.
Mi piace osservarla spesso accovacciata sulle scalette di Borgo Marinari a ridosso del Castel dell’Ovo, poi mi prendo una pizza e mi rendo conto che la felicità di cui sono alla costante ricerca è tra le mie mani e nei miei occhi, davanti al Vesuvio.

GIORNO 1

COLAZIONE: vi lascio le mie preferite
Luminist
– The florist bar
– Gambrinus
Scottojonno
– Moccia a Posillipo
– Birdy The Bakery
Delizie reali stufa dei fiori
– Caffè Salvo
– Scaturchio Castel Sant’Elmo

– Il Duomo di Napoli (Cattedrale di Santa Maria Assunta) e il tesoro di San Gennaro
– Basilica di Santa Restituta

Centro storico:
Via dei Tribunali | San Biagio dei Librai | San Gregorio Armeno (Chiesa di Santa Patrizia patrona di Napoli, donna come se fosse san Gennaro) | Piazza San Domenico Maggiore | Spaccanapoli | Piazza del Gesù e Chiesa del Gesù Nuovo
Chiostro di Santa Chiara | Pignasecca | Ospedale delle Bambole | Cappella Sansevero e Cristo Velato | Napoli sotterranea | Galleria borbonica

PASTO: Pizzeria Gino Sorbillo | pizza a portafoglio De Matteo

per caffè e deliziosa sfogliatella a Spaccanapoli c’è Caffe Ciorfito

– Catacombe di San Gennaro
– Bosco di Capodimonte

GIORNO 2

COLAZIONE: Tra quelle elencate in precedenza…

– Piazza Dante – via Toledo *non perdetevi la metro: secondo il quotidiano inglese The Daily Telegraph è la stazione della metropolitana più bella d’Europa e del mondo. Primato confermato anche nella classifica della CNN.
– Quartieri Spagnoli
– Galleria Umberto I
Palazzo Reale di Napoli (Cortili monumentali e il Giardino romantico) 09.00-18.00
– Maschio Angioino
– Teatro San Carlo | Piazza del Plebiscito – Basilica di San Francesco di Paola

PASTI: pizza fritta da Zia Esterina

fiocco di neve di Poppella | Sfogliatella calda da Mary in galleria Umberto I

Castel dell’Ovo e il Lungomare
– Discese di Via Chiatamonte, bisogna salire da monte di Dio
– Mergellina | Borgo Marinari: vista sul Vesuvio e ristoranti sul mare (Antonio&Antonio, Zì Teresa, Transatlantico)

*Escursione sul Vesuvio, se siete nei tempi è assolutamente da organizzare!

Quartieri rinomati
– Rione sanità e borgo dei Vergini, il cimitero delle Fontanelle
– Chiaia e piazza dei Martiri
– Posillipo 13 discese | Marechiaro
Real bosco di Capodimonte | Parco Virgiliano e tomba di Leopardi
– Certosa di San Martino | Castel Sant’Elmo

Luoghi suggeriti e aperitivo:
– Palazzo Venezia
– Terrazza Hotel Excelsior
– Terrazza Hotel Parker’s
Britannique Hotel
– Giuseppone a mare – Riva Fiorita (zona via Petrarca)
– Riserva Rooftop Posillipo

Pizze & food
Pizzeria Pellone (zona Ferrovia)
*prendete a centrotavola a mo’ di antipasto una pizza fritta completa bianca
– Starita a Materdei
– Concettina ai 3 santi (percorso degustazione di pizze molto interessante e diverso dal solito)
– Palazzo Petrucci, pizzeria nel centro storico di Napoli
– 50 kalò
– Salvo, anche mi piace molto per la pizza in quella zona!
I masanielli a Caserta (miglior pizza d’Italia e del mondo nel 2021)
– Antonio & Antonio che essendo ristorazione dà più alternativa
– La masardona che è specializzata nella pizza fritta
– Sea front pasta Bar (per mangiare la pasta, un format molto interessante)
– Ristorante ‘a Fenestella a Marechiaro
– Da Nennella trattoria o Antonio la trippa (per piatti della tradizione)

Dolce &co
– Miranapoli (colazione con vista) *di fronte a questo c’è un altro bar che si chiama “Il serpentone” prendete da asporto una fetta di crostata al limone della Babbaiola
– Moccia a Posillipo, da provate le pizzette!
– Cisterna bistrot
Chalet Ciro (graffa Calda)
– Gelato da Mennella
– Fiocco di neve da Poppella
Sfogliatella calda da Mary in galleria Umberto I

Musei
– Il Cartastorie – museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli
– Museo Largo Donnaregina (opere di Caravaggio)
– Mann Museo Archeologico Nazionale di Napoli (*collezione Farnese e la parte egizia)
– Mostra Van Gogh e Monet virtuale
Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo (da Caravaggio a Gemito)

Hotel
– Relais Metis
– Culture hotel centro storico
– Artemisia domus giardino

Gite fuori Napoli
– Reggia di Caserta
– Costiera sorrentina
– Costiera amalfitana
– Capri | Ischia | Procida
– Scavi archeologici di Pompei

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti

Vienna

Vienna, dove le strade sono lastricate con la cultura, Vienna, dove la storia danza con eleganza, Vienna questa città così ‘piena’, che mi ha riempito gli occhi di bellezza e il cuore di ricordi ... se ancora non l’avete conosciuta, dovete assolutamente prenotare un...

Alsazia

In questa zona del nord-est della Francia, al confine con la Germania e che prende il nome di Alsazia, si può sul serio essere catapultati in un mondo fantastico, perfetto per vivere la magia del Natale. Non a caso è chiamata “la piccola Francia”... Proprio lo scorso...

Roma

Roma è diventata negli anni la mia seconda casa, il posto che probabilmente più di tutto mi ha messo a dura prova e mi ha reso ‘grande’, e per questo ho deciso di condividerla qui. Roma ha visto le mie lacrime e mi ha fatto toccare le mie paure, mi ha osservata alle...

Parigi

Sono stata a Parigi sei volte, ognuna così diversa e speciale a proprio modo. La mia città del cuore. Se ho bisogno di tornare a respirare, io acquisto un volo per la capitale francese. E qui di seguito vi lascio la mia guida con qualche indicazione su come...

– I miei itinerari per voi

Viaggio su misura

×

Vuoi chiedermi qualcosa?

Scrivimi pure!

×